Amianto in città, oltre 50mila metri quadrati rimossi nel 2013

21 Maggio 2014

Amianto

Nel 2013 in provincia di Piacenza sono stati rimossi 180mila metri quadrati di amianto da edifici civili, industriali e pubblici. Nel comune di Piacenza sono stati 52mila, in larga parte dovuti alle bonifiche industriali. L’amianto è stato rimosso da oltre la metà dei 100 siti pubblici individuati nel 2005 sul nostro territorio, a Piacenza ne restano 22 da bonificare. Lo scorso anno in tutta la provincia sono stati presentati 636 piani di rimozione, 164 dei quali nel comune capoluogo.

Questi i dati presentati da Anna Bosi del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Asl alla Commissione consigliare convocata su richiesta del centrodestra. Proprio i consiglieri Maria Lucia Girometta (Forza Italia) ed Erica Opizzi (Fratelli d’Italia) hanno detto che in città ci sono ancora molti siti, privati ma anche pubblici, che presentano criticità legate proprio all’amianto.

A tal proposito Andrea Gabbiani del Movimento 5 Stelle ha criticato la “scarsissima pubblicità da parte delle istituzioni al bando Inail che mette a disposizione oltre 300 milioni di euro a livello nazionale e regionale per le bonifiche. Perché – domanda Gabbiani – il Comune di Piacenza non partecipa?”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà