Rugby, week end ad alta tensione: Sitav Lyons e Piacenza senza appello

24 Maggio 2014

20140523-232814.jpg

È un week end ad altissima tensione per il rugby piacentino. Sitav Lyons e Piacenza sono attesi da appuntamenti che non ammettono possibilità d’errore per riuscire a centrare l’obiettivo che accomuna le due formazioni cittadine, ossia la promozione.

Si parte questa sera alle 19, quando al Beltrametti il Piacenza Rugby di Sandro Pagani riceverà la visita di Paese: si parte dal 4-1 maturato sette giorni fa in terra veneta, quando Della Ragione e soci furono piegati per 16-13 senza però demeritare. Una gara disputata con ardore che i piacentini hanno condotto per larghi tratti, prima di cedere nel finale. Di fatto ci sono i presupposti per piazzare il colpaccio e puntare così ad un successo che significherebbe lo storico ritorno in serie A. Pagani in settimana ha fatto appello a tutti gli ex Piacenza della storia, invitandoli a presentarsi al Beltrametti in maglia rigorosamente biancorossa.

Chi la serie A punta ad abbandonarla e ha nel mirino l’ascesa in Eccellenza, sono i Sitav Lyons. I leoni bianconeri dopo la prova devastante di domenica scorsa, saranno impegnati domani a Recco per la semifinale di ritorno: obiettivo quello di difendere il 5-1 di vantaggio e centrare l’approdo alla finale del primo giugno contro L’Aquila, grande dominatrice della stagione. Il duo di allenatori Rolleston-Mozzani hanno a disposizione tutta quanta la rosa, ma sarà ancora una volta determinante l’apporto della stella francesce, Aristide Barraud.

20140523-232820.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà