Seta: “Mancano soldi da Piacenza, presto riduzione del servizio”

24 Maggio 2014

seta

La partita che si sta giocando attorno a Seta va ben oltre l’assenza di una decina di autisti che ha fatto saltare diverse corse. Il presidente della società, Pietro Odorici, annuncia l’imminente riduzione del servizio a Piacenza: “Appena terminerà l’anno scolastico dovremo inevitabilmente intervenire, perché non possiamo più permetterci di proseguire con la situazione attuale. Dagli enti locali piacentini dobbiamo ancora ricevere 300mila euro di contributo 2013 e non sappiamo ancora se è confermata la cifra per il 2014”.

Replica il vicesindaco Francesco Timpano: “Noi siamo completamente adempienti per il 2013, avendo coperto interamente la cifra legata ai chilometri di servizio sul nostro territorio. Anzi c’è l’impegno a stanziare ulteriori 40mila euro rispetto ai 608 già messi”. Sulla stessa linea il presidente della Provincia, Massimo Trespidi: “Con la variazione di bilancio del 16 maggio abbiamo stanziato 300mila euro, il 20 maggio ho scritto ad Odorici spiegando che avevamo ottemperato agli impegni. Come sempre in sede di assestamento di bilancio 2014 metteremo quello che è di nostra competenza e che ci verrà richiesto da Seta. Che non si accampino scuse, tirando in ballo gli enti locali per questioni che non ci vedono responsabili”. Taglia corto il sindaco Paolo Dosi: “C’è una lettera congiunta in cui gli enti locali chiariscono che le quote 2013 e 2014 saranno corrisposte, non si provi ad attribuire a noi responsabilità in questioni sindacali a cui siamo totalmente estranei”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà