Da Valconasso ad Asti e ritorno: è Silvio, chihuahua dalle sette vite

25 Maggio 2014

Erik Agazzi stringe a sé il suo Silvio dopo il ritorno a casa

Erik Agazzi stringe a sé il suo Silvio dopo il ritorno a casa

Dopo cinque mesi Silvio è tornato a casa. Quando lo scorso mese di gennaio i ladri fecero “visita” ad un’abitazione di Valconasso, oltre al bottino classico, scomparve pure il piccolo chihuahua affetto da epilessia. Nelle settimane successive, furono numerosi ed accorati gli appelli affinché chi avesse avuto in custodia il cagnolino, provvedesse alla somministrazione di un particolare medicinale. Quando le speranze sembravano ormai ridotte al lumicino, venerdì scorso è giunta la telefonata che ha regalato nuovamente il sorriso alla famiglia Agazzi: dall’altra parte della cornetta un operatore del canile di Asti che, grazie ai dati ricavati dal microchip regolarmente impiantato nel corpo dell’animale, informava dell’incredibile ritrovamento effettuato da una signora astigiana. Erik Agazzi è partito immediatamente verso il Piemonte e ha prelevato il chihuahua che gode di ottima salute: un ritorno a casa da star, salutato da amici e vicini di casa della famiglia di Valconasso, entusiasti del “miracoloso Silvio” dalle sette vite.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà