Ricca cena con la figlia, ma non paga il conto: donna denunciata

02 Giugno 2014

20140602-135434-50074030.jpg

Una donna di 38 anni, residente a Parma, è stata denunciata dalla polizia di Piacenza per insolvenza fraudolenta. Assieme alla figlia di 12 anni ieri sera ha cenato in un ristorante cinese della città, ma quando si è vista recapitare il conto da 71 euro si è rifiutata di pagarlo. I titolari hanno quindi chiamato la polizia, all’arrivo degli agenti la parmigiana, con precedenti, si è anche dimostrata infastidita: “Sbrigatevi che non ho tempo da perdere”, ha detto ai poliziotti. Inevitabile la denuncia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà