Si fanno rinchiudere al cinema e poi terrorizzano l’addetta alle pulizie

02 Giugno 2014

20140601-220015.jpg

Alcuni ragazzi lasciano che il cinema si svuoti, si addormentano in sala, probabilmente ubriachi, e quando intorno alle 5 del mattino arriva l’addetta alla pulizia, le mostrano un coltellino prima di dileguarsi utilizzando un’uscita di sicurezza. È accaduto all’interno di un noto cinema della città nella notte tra sabato e domenica e per la dipendente della cooperativa che si occupa della pulizia della multisala, sono stati attimi di terrore: alla vista dei ragazzi e soprattutto dell’arma, si è precipitata al piano sottostante per cercare aiuto. Sul posto sono giunte alcune pattuglie di polizia e carabinieri che hanno circondato la struttura. Vanamente. I ragazzi, probabilmente sbandati senza fissa dimora, hanno fatto perdere le loro tracce.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà