Piacenza

Manifestanti pericolosi bloccati dall’unità cinofila, ma è una dimostrazione

4 giugno 2014

Scuola di Polizia - dimostrazione cane antisommossa

Lancio di oggetti, petardi e fumogeni contro le forze dell’ordine, finché un manifestante pericoloso non è stato bloccato dall’intervento di Pola, cane lupo addestrato per difendere l’ordine pubblico: non si è trattato di una vera situazione d’emergenza, ma della dimostrazione offerta questa mattina dagli uomini del decimo distaccamento cinofili della polizia di stato a due classi del liceo Respighi, ospiti della scuola allievi agenti di viale Malta.
Il personale ha ricostruito, sotto lo sguardo attento dei ragazzi, l’invasione di un’ipotetica “zona rossa” da parte di finti manifestanti, armati di bastone: un modo per illustrare l’importante supporto che gli amici a quattro zampe forniscono quotidianamente alle forze di polizia, in diversi settori.
I giovani, affascinati dalle prodezze di Pola e dei suoi addestratori, hanno proseguito la mattinata con la visita alle varie sezioni della scuola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE