Entrano nel suo profilo Facebook e spediscono insulti: coppia condannata a un anno

07 Giugno 2014

facebook

Un anno di reclusione per essere entrati abusivamente nel profilo Facebook di una loro amica, per averle impedito di comunicare e per sostituzione di persona. E’ la condanna inflitta ieri mattina dal presidente del Tribunale Italo Ghitti ad una coppia di piacentini di 21 anni finiti nelle rete della Polizia Postale dopo la denuncia della loro vittima. La ragazza ha spiegato davanti al giudice che ad un certo punto, aveva scoperto di non poter più accedere a Facebook. Nei giorni successivi suoi parenti avevano ricevuto insulti via Facebbok tramite un altro profilo che pareva essere quello della ragazza. E quest’ultima, in seguito all’episodio, si è convinta a sporgere denuncia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà