Cinquecento infarti ogni anno, Progetto Vita in piazza per la prevenzione

13 Giugno 2014

Festa del cuore

Le malattie del cuore rappresentano la prima causa di morte nel mondo. Piacenza non è esente. Ogni anno si registrano almeno 500 infarti e 2mila ricoveri per scompenso cardiaco. Numeri impressionati che possono essere arginati solo attraverso la prevenzione e uno stile di vita sano.

“Progetto Vita” compie 15 anni e la città è pronta alla “Festa del cuore”. Da questa mattina fino a domenica sono numerose le iniziative per promuovere la rete di defibrillatori che ha fatto di Piacenza la “prima città in Europa cardioprotetta” e ha sviluppato la cultura della prevenzione.

La tre giorni nasce dalla sinergia tra Ausl, Regione Emilia Romagna, Comuni e Provincia di Piacenza, Ordine provinciale dei Medici, la rete delle farmacie aderenti a Federfarma, il volontariato con Anpas, Croce Rossa, Misericordia, “e per la prima volta con il patrocinio del Ministero della salute”, ha sottolineato Daniela Aschieri, cardiologa e presidente dell’associazione “Cuore di Piacenza”, promotrice dell’evento. Stamattina tante persone si sono sottoposte ai controlli. “Abbiamo già individuato due casi a rischio – ha proseguito Aschieri – e le abbiamo invitate a venire in ospedale per i controlli approfonditi”.

Il programma prevede per oggi e domani la Giornata provinciale di prevenzione della malattie cardiovascolari, a Piacenza, Bobbio, Castelsangiovanni e Fiorenzuola con équipe mediche dei rispettivi ospedali e della Cardiologia territoriale di piazzale Milano a disposizione dei cittadini.

Domani si tiene palazzo Gotico, dalle 9 alle 17 il convegno scientifico “Al cuore del problema”, dedicato alle strategie nella defibrillazione precoce per ottenere i migliori risultati.

Domenica 15, alle 17 il “Memorial … ricordando Maurizio Saltarelli”, con la consegna di riconoscimenti ai volontari, premiazione dei soccorritori e donazione di alcuni defibrillatori. Nelle tre serate in piazza Cavalli è prevista una “cena sotto le stelle”, musiche, mercatini di Coldiretti, hobbisti creativi e lotteria benefica: il primo premio è un’automobile.

Festa del Cuore (10)

© Copyright 2021 Editoriale Libertà