Piacenza solidale: raccolti 85mila kg di cibo per i poveri

13 Giugno 2014

20140613-113202.jpg

Sono 85 le tonnellate tra latticini, salume, verdure, carne e prodotti alimentari raccolti nel 2013. Si tratta di articoli con la scadenza imminente che attraverso la rete di Piacenza Solidale sono stati ritirati dalla vendita in diversi supermercati di Piacenza e provincia e distribuiti alla Caritas e ad altri enti no profit per aiutare centinaia di famiglie in difficoltà. Altre 14 tonnellate sono state raccolte dalla stessa Caritas attraverso le collette alimentari. Il bilancio dell’attività di Piacenza solidale è stato presentato stamattina alla presenza, tra gli altri, del Vescovo Mons. Ambrosio, del sindaco di Piacenza Paolo Dosi, del presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Francesco Scaravaggi. Piacenza Solidale è nata grazie alla collaborazione tra Unione Commercianti, Comune, Provincia, Fondazione, Iren e Rotary International e vede la partecipazione di diversi altri enti e supermercati.

I beneficiari sono: Caritas, La Ricerca, ass.ne Botti, Parrocchia di Sariano, Frati di Santa Maria di Campagna, Casa del Fanciullo, Frati di Santa Rita. Caritas al momento sta seguendo almeno 500 famiglie piacentine con le borse viveri e nella mensa di via San Vincenzo vengono serviti 140mila pasti all’anno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà