Manutenzione per nonna quercia, intervento con i treeclimbers

19 giugno 2014

nonna quercia-800

La grande quercia della  zona Oppiazzi di Castelvetro, simbolo pluricentenario dell’identità del territorio lungo il Po, che rischia di essere cancellata dalla costruzione del terzo ponte sul grande fiume, si fa bella con l’aiuto di due treeclimbers (scalatori di alberi) venuti dal lecchese per una manutenzione ordinaria che assume un carattere spettacolare grazie alle dimensioni imponenti dell’albero e alle operazioni svolte a 25 metri di altezza.

Dotati di imbracature i due esperti hanno potato i rami secchi e verificato la tenuta dei cavi di sicurezza posati negli anni scorsi. A terra, invece, l’apparato radicale della “nonna”, del diametro di quasi 40 metri, è stato arricchito di una sostanza naturale biostimolante, per rafforzarne le funzioni e la vitalità.

In attesa dei prossimi sviluppi a livello legale, con il ricorso al Consiglio di Stato che dovrebbe mettere una pietra tombale sul raccordo autostradale del Terzo ponte, il Comitato “Salviamo Nonna Quercia” prosegue le attività di informazione e raccolta fondi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE