Indagato per esercizio abusivo della professione: “Iscritto all’albo ungherese”

22 Giugno 2014

20140622-101058.jpg

“Non sono un falso dentista, ma sono regolarmente iscritto all’albo dei medici ungherese”. È la replica del presunto falso professionista protagonista della vicenda che ha portato la Digos di Piacenza a denunciare tre persone per svolgimento abusivo della professione medica.

“Siamo di fronte ad un problema di riconoscimento dell’esercizio della professione fra due Stati, ossia l’Ungheria e l’Italia, non davanti ad una persona che non è un medico” è la tesi del difensore del 61enne di origini siciliane.

Tutti i dettagli su Libertà in edicola oggi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà