Provincia

Fusti corrosi a Caorso, multa di 20mila euro alla direttrice

26 giugno 2014

Fusti materiale radioattivo alla centrale nucleare di caorso-800

La direttrice della centrale nucleare di Caorso dovrà pagare 20.658 euro e 28 centesimi per estinguere il reato di cui deve rispondere: la violazione di un articolo del decreto legislativo del 1995 che regola la disciplina sui rifiuti radioattivi. Il tutto in relazione alla corrosione di nove fusti contenenti materiale irradiato stoccati in uno dei depositi di Arturo attualmente in via di dismissione. E il reato contestato all’imputata è tra quelli che possono appunto essere estinti con il pagamento di una somma di denaro all’Erario. Lo ha stabilito il giudice Ivan Borasi dopo avere accettato la richiesta della dirigente di uscire dalla vicenda giudiziaria con un’oblazione. Ma il processo sarà definitivamente concluso solo nel prossimo autunno quando il giudice dichiarerà estinta la contestazione rivolta all’imputata a fronte dell’avvenuto pagamento della somma richiesta.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE