Fondazione, in Comune tutti d’accordo: “Il cda si deve dimettere”

27 Giugno 2014

Comune di Piacenza

La commissione consiliare numero 1 ha votato all’unanimità un ordine del giorno bipartisan nel quale si chiedono le dimissioni dei componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione di Piacenza e Vigevano, in seguito alle dimissioni annunciate dal presidente Francesco Scaravaggi, protagonista di un duro scontro proprio con il cda che aveva indicato. Centrodestra, centrosinistra e Movimento 5 Stelle si sono trovati d’accordo, individuando nel “rinnovamento di tutti gli organismi di vertice di via Sant’Eufemia l’unica strada per poter avviare una fase di rilancio della Fondazione”.

Il sindaco Dosi ha dichiarato di essere d’accordo esprimendosi anche a nome del presidente della Provincia Massimo Trespidi: “Sarebbe paradossale che il cda “sopravvivesse” alle dimissioni del presidente che lo ha indicato in maniera fiduciaria, è una anomalia dello statuto che evidentemente andrà corretta. Assieme a Trespidi e al presidente della Camera di commercio Giuseppe Parenti stiamo ragionando sul profilo ideale che dovrà avere il nuovo presidente, è nostra intenzione individuarlo al più presto”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà