Piacentino arrestato a Genova con 2 tonnellate di materiale esplosivo

28 Giugno 2014

fuochi artificio

C’è anche un piacentino di 31 anni, Matteo Tirelli, nato nella nostra città ma residente a Rapallo, tra i tre arrestati dalla squadra Mobile di Genova con l’accusa di aver detenuto in maniera illegale due tonnellate di materiale esplosivo per fuochi pirotecnici. Il materiale, del valore di circa 100mila euro, era conservato in due box di altrettanti condomini a Rapallo e a Lavagna. Secondo gli investigatori in parte proveniva da un furto effettuato in una cava ed era alto il rischio che potesse esplodere, visto che era già assemblato e pronto a essere utilizzato per spettacoli pirotecnici.

IL COMUNICATO STAMPA DELLA QUESTURA DI GENOVA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà