Rdb verso nuovo bando di gara: 500 lavoratori sfilano in centro

30 Giugno 2014

Corteo lavoratori RDB (52)-800

Circa cinquecento lavoratori del gruppo Rdb hanno sfilato dal Cheope a piazza Cavalli, dove sono saliti uno ad uno sul palco per chiedere la proroga dell’amministrazione straordinaria che sblocchi la cassa integrazione e un nuovo bando di vendita. Con loro l’onorevole Paola De Micheli, i rappresentanti dei comuni di Borgonovo, Cadeo, Pontenure, Monticelli, Piacenza i referenti nazionali e territoriali di Cgil, Cisl e Uil. “Non accettiamo che la storia della Rdb venga svenduta, vogliamo lavorare, ci sono lavoratori a casa da tre anni” hanno detto le Rsu. Al termine della giornata di mobilitazione, il sindacato ha ottenuto dai commissari alcune rassicurazioni riguardo la possibilità di indire un nuovo bando di gara.
Nel pomeriggio si è riunito il Comitato di Sorveglianza a Roma chiamato ad approvare la vendita dei rami d’azienda di Monticelli, Bellona, Tortoreto, Belfiore e Pontenure a un consorzio con sede a Milano. Al momento top secret il risultato della riunione.

Notizia delle 11 – Giornata decisiva per Rdb. La mattinata si è aperta con il corteo dei lavoratori in sciopero dal Cheope a Piazza Cavalli e, successivamente, in Prefettura. Sono arrivati dipendenti del gruppo da tutta Italia. Il Tribunale ha chiesto un’integrazione di documenti per poter concedere la proroga dell’amministrazione straordinaria: i commissari dovrebbero fornire oggi, ultimo giorno disponibile, gli elementi richiesti.
Alle 14.30 si riunirà il Comitato di Sorveglianza a Roma. L’offerta definitiva sarebbe pari a 875mila euro; prevederebbe il mantenimento per un biennio dei livelli occupazionali per 201 dipendenti.