Abusi sessuali sulla nipote di 9 anni della compagna: 67enne davanti al Gip

02 Luglio 2014

Tribunale di Piacenza

Un uomo di 67 anni avrebbe abusato per anni della nipote della sua convivente, mostrandole videocassette pornografiche e costringendo la piccola a replicare certe scene. Questa turpe vicenda finirà davanti al Gip il prossimo 7 luglio. Il giudice Elena Stoppini dovrà pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio del Pm Emilio Pisante. L’accusa è violenza sessuale. Gli atti di violenza sarebbero avvenuti a Piacenza  fra il 1999 e il 2004 nel periodo in cui la bambina aveva fra i 9 e i 14 anni. All’epoca l’indagato di questa storia aveva 52 anni ed era il convivente della nonna della bambina. Approfittando di questa situazione l’uomo avrebbe atteso di rimanere solo in casa con la bambina per abusarne. Lo scorso anno la presunta vittima di questa storia, in seguito ad una relazione con il suo fidanzato, avrebbe manifestato problemi e si è rivolta ad una psicologa spiegandole cosa le era accaduto anni fa. La psicologa ha consigliato alla giovane di rivolgersi alla polizia, che ha subito avviato un’inchiesta sequestrando filmati pornografici nella casa del sospettato. Il prossimo 7 luglio il giudice deciderà quindi per il rinvio a giudizio o per l’archiviazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà