Boom di adesioni al servizio della Misericordia “telefonata amica”

03 Luglio 2014

20140703-204623.jpg

Si chiama “Telefonata Amica” ed è il nuovo, importantissimo servizio che la confraternita Misericordia di Piacenza ha ideato per sostenere da vicino gli anziani soli della nostra città.
“Sono state già oltre una decina le richieste di attivazione del servizio avvenuta da pochissimi giorni – ha detto ai microfoni di Telelibertà, Rino Buratti, il governatore dell’associazione –: si tratta di un supporto fondamentale, soprattutto per coloro che a quella telefonata affidano la sola conversazione giornaliera”.

Nel caso in cui dall’altro capo del telefono giungesse nessuna risposta, immediatamente sarebbe inviato un mezzo e alcuni volontari per verificare le condizioni dell’assistito.
“Troviamo un pizzico di diffidenza all’inizio – ha spiegato Anna Castellini, una delle operatrici – ma quando capiscono di aver trovato un amico del quale potersi fidare, i nostri anziani si aprono e dimostrano di apprezzare questo genere di attenzioni”.

Per informazioni relativamente al nuovo servizio, è possibile contattare lo 0523579492.

20140703-204611.jpg

20140703-204617.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà