Piacenza

Ponteggio di fronte alla Banca d’Italia, rivoluzione alla viabilità e rimozioni

26 luglio 2014

via berte

Rivoluzione della viabilità in arrivo per la zona tra via Borghetto e piazza Casali. Il maxi-ponteggio che è in corso di installazione per sistemare il palazzo che ospitava gli uffici iva e del registro impedirà presto ai mezzi blindati di entrare in libertà nel portone della sede cittadina della Banca d’Italia. Quindi è stato studiato un percorso alternativo, che prevede il passaggio del convoglio (formato da auto dei carabinieri e blindato) da piazza Casali e via Bertè, per accedere senza problemi alla Banca d’Italia. Via Bertè sarà percorsa in maniera contraria rispetto al senso unico attuale e dovrà essere rigorosamente sgombra. Il Comune sta studiando se invertire il senso di marcia per tutto il periodo di cantiere, visto che nessuno conosce l’orario di arrivo dei camion. In alternativa la scorta si limiterebbe a chiudere temporaneamente le vie limitrofe, compresa via Borghetto, per il tempo di attraversamento del blindato. In ogni caso, scatterà presto la tolleranza zero: il divieto di sosta, già in vigore per le auto, sarà oggetto di frequenti controlli e riguarderà in maniera molto rigida anche moto, scooter e persino biciclette. La strada dovrà essere totalmente sgombra per motivi di sicurezza, chi lascerà anche per pochi minuti il proprio mezzo rischia di doverlo andare a recuperare al deposito di Apcoa.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE