Polizia municipale in agitazione, domani incontro con il Comune in Prefettura

30 luglio 2014

polizia-municipale-2

All’indomani della proclamazione dello stato di agitazione, i sindacati Sulpm e Ugl della polizia municipale hanno trasmesso un comunicato per chiarire le motivazioni della protesta. Lo scorso 24 luglio – affermano – abbiamo vissuto la “paralisi della trattativa sindacale con il Comune di Piacenza”. Domani le parti proveranno a trovare una conciliazione in Prefettura.

Ad aderire allo stato di agitazione sono stati 70 operatori di polizia municipale su 113 effettivi (il 30% del totale non risulta sindacalizzato).
“Gli operatori – si legge nel documento trasmesso – chiedono solamente l’applicazione di tutti gli istituti contrattuali previsti. Tra i più significativi la prevenzione salute con esclusione dai servizi notturni del personale che raggiunge una determina fascia di età e l’indennizzo degli infortuni con danno biologico permanente. Infine una riorganizzazione funzionale alle esigenze dei cittadini e del Corpo della Polizia Municipale”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE