Sportello telematico, Piacenza al vertice in Regione per pratiche trasmesse

14 Agosto 2014

pratiche online, sportello telematico-800

Il territorio della provincia di Piacenza si è distinto in Regione, nel corso del 2013, per la percentuale di pratiche inoltrate online  dalle imprese al Comune  per via telematica, sostituendo il file alla carta.

Lo Sportello Unico alle Attività Produttive (SUAP), presente in ogni Comune, ha confermato il primato regionale per efficienza telematica: come già nel 2012, anche nel 2013 il nostro territorio è rimasto al vertice per numero di pratiche gestite senza che l’impresa, l’artigiano, il professionista, sia stato costretto a recarsi fisicamente negli uffici comunali a presentare su carta la propria pratica.

I Comuni della provincia di Piacenza, nel corso del 2013, hanno inviato online complessivamente 8171 pratiche, seguiti da quelli della provincia di Ravenna (7791) e Forlì Cesena (5080). Ultima Rimini con sole 28 pratiche.

Lo Sportello Unico alle Attività Produttive, nella rinnovata versione telematica, rappresenta lo strumento voluto dal legislatore per assumere il ruolo di unica interfaccia tra l’impresa e la pubblica amministrazione; ciò comporta l’inoltro di qualunque richiesta, autorizzazione, comunicazione concernente un’attività produttiva (impresa, artigianato, commercio) o un intervento di edilizia residenziale esclusivamente allo Sportello Unico del Comune sede dell’attività, Sportello che provvederà a coinvolgere gli altri Enti che devono eventualmente pronunciarsi sulla pratica: Provincia, Asl, Arpa, Vigili del Fuoco, ecc.

La piattaforma si trova digitando l’indirizzo www.suap.piacenza.it. Il coordinamento dei 48 comuni piacentini è affidato alla Provincia di Piacenza, che fornisce il supporto telematico e procedimentale.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà