Ancora chiodi sulle strade: gomme tagliate a Monte Moria e Travo

20 Agosto 2014

20140819-215645.jpg

È l’estate dei chiodi. Non si fermano le segnalazioni di chi si è trovato gomma a terra in punti della provincia che sono a volte distanti chilometri e chilometri tra loro. Vere e proprie trappole, la stragrande maggioranza delle quali fabbricate artigianalmente e con cura. Otto gomme di auto sono state tagliate nei pressi del parco provinciale del Monte Moria a Morfasso, tra cui quella del generale Fabrizio Castagnetti. E, ancora, proseguendo nella scia di preoccupazione e indignazione lasciata dalle gomme tagliate, anche gli abitanti delle frazione di Pillori, Margherita, Spinello e Castello, in comune di Travo, hanno subito notevoli danni da chiodi senza capocchia fissati nell’asfalto della strada che, da Due Bandiere, porta appunto a queste località. E’ il sesto caso in pochi giorni, dopo quelli di Gropparello, Podenzano, Velleia, Rivergaro.
I dettagli oggi su Libertà

© Copyright 2021 Editoriale Libertà