Piacenza

Arnesi per smembrare Manesco acquistati dai cinesi a Piacenza

6 settembre 2014

Delitto del trolley (4)-720

La mannaia e le seghe trovate nel cassonetto dell’immondizia di via Nasalli Rocca dalla polizia nella notte fra il 7 e l’8 agosto erano state acquistate pochi giorni prima a Piacenza in un bazar cinese. Questi attrezzi erano stati utilizzati per smembrare il corpo del professore universitario milanese Adriano Manesco, del cui omicidio sono stati chiamati a rispondere due amici piacentini: Gianluca Civardi e Paolo Grassi. Con questi attrezzi erano stati poi comprati anche camici, cuffie da parrucchiere e sacchi neri di plastica, anche alcuni di questi accessori sarebbero stati trovati nel cassonetto dell’immondizia di via Nasalli Rocca, poche ore dopo il delitto consumatosi nella casa del professore in via Settembrini a Milano. Probabilmente gli assassini, per decapitare e amputare il corpo del docente, si erano coperti i capelli con cuffie e gli indumenti con grembiuli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE