Piacenza

Bus, ancora code per gli abbonamenti. Sciopero degli studenti il 10 ottobre

15 settembre 2014

IMG-20140915-WA000

Anno scolastico nuovo, problemi vecchi. Almeno per quanto riguarda il trasporto studenti.

Questa mattina alla biglietteria di piazza Cittadella si sono registrate ancora lunghe file per acquistare gli abbonamenti ai pullman, per le lamentele dei ragazzi e soprattutto dei genitori. A quanto pare, non si sono registrati particolari problemi per il sovraffollamento delle corse, anche se qualche disagio è comunque arrivato.

A Quarto, ad esempio, il motore di un bus è andato a fuoco, costringendo l’autista a fermarsi a lato della Statale 45, in direzione Rivergaro. I ragazzi a bordo sono stati trasferiti pochi minuti dopo su due mezzi che seguivano un analogo tragitto.

Il collettivo Spartaco, vicino ai movimenti di estrema sinistra, ha già organizzato il primo sciopero dell’anno degli studenti. Appuntamento il 10 ottobre a partire dalle 9 nel piazzale del liceo Respighi. Primo obiettivo è proprio Seta: “Ci fa pagare 300 euro di abbonamento per poi essere schiacciati come sardine su di un pullman, sempre che questo pullman ci sia. Questo corteo vuole poter esprimere la nostra rabbia anche verso la Provincia di Piacenza, responsabile delle condizioni scandalose delle nostre scuole, preoccupata a controllarci ed irregimentarci con i vergognosi badge più che a far sì che non ci crolli la scuola addosso”.

coda cittadella

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE