Piacenza

Consiglio comunale, l’opposizione:
“Ora togliete anche il bis, poveri bimbi”

22 settembre 2014

foto (3)-800

Nonostante il tentativo del Comune di ribadire con forza la necessità di eliminare le merendine pomeridiane ai bambini delle Materne per ridurre gli sprechi di cibo, l’opposizione è tornata all’attacco, con tanto di maglietta provocatoria. “Avete toccato il fondo – ha detto Tommaso Foti di Fratelli d’Italia in apertura del consiglio comunale – con una decisione così importante che non avete condiviso con nessuno. Vorrei capire se vi siete accorti solo pochi giorni fa di sprechi che evidentemente andavano avanti da anni oppure prima facevate finta di non vedere”.
Filiberto Putzu di Forza Italia è andato oltre: “Vi rendete conto che togliete ai bimbi la merenda per risparmiare 40mila euro, vale a dire meno dell’1 per cento della spesa? E per ridurre gli sprechi eliminate tutto il servizio? Le due ultime novità sono addirittura grottesche: proibite il bis alle mense delle elementari e consentite ai bambini di portare a casa la frutta avanzata, scatenando un fenomeno a mio avviso pericoloso”.

Carlo Pallavicini della Sinistra per Piacenza ha detto di essere rimasto “molto colpito dal significato simbolico di una decisione così rilevante”, ma di ritenere la questione “molto complessa, da approfondire per capire meglio la gestione economica di questo servizio”.

Il sindaco Paolo Dosi ha difeso con vigore il provvedimento: “Le nostre mense scolastiche sono prese ad esempio ovunque, state usando questa decisione come pretesto per attaccare l’amministrazione. Ma è un autogol, visto che si tratta solo di un ritocco deciso assieme all’azienda sanitaria”.

Dibattito concluso dal botta e risposta tra il leghista Massimo Polledri e il democratico Christian Fiazza. “Non scaricate le colpe sulla dietologa, è una decisione politica: non volete bimbi più in forma, ma risparmiare 40mila euro”, ha attaccato il primo. “Forse c’è stato un corto circuito comunicativo, ma il contenuto della scelta è corretto, basta parlare con maestre e famiglie per averne la conferma”, ha ribattuto il secondo, ricordando ancora gli sprechi di cibo che caratterizzano lo spuntino pomeridiano alle Materne.

La spiegazione del Comune

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE