Expo 2015, nessuna prenotazione negli alberghi piacentini

24 settembre 2014

expo 2015

Mancano 218 giorni all’apertura ufficiale dell’Expo 2015 di Milano, il cui taglio del nastro è previsto per il primo maggio del prossimo anno. Una volata finale a cui Piacenza rischia di presentarsi già con il fiatone.
Secondo gli organizzatori nei sei mesi di kermesse saranno oltre 20 milioni i turisti in arrivo, dei quali oltre un terzo rappresentato da stranieri. Per il momento, però, nessuno pare aver inserito la nostra provincia nei propri itinerari, visto che agli albergatori piacentini non è ancora arrivata alcuna prenotazione per trascorrere qualche giorno nel nostro territorio. “Ci siamo ritrovati proprio pochi giorni fa – afferma Giovanni Villazzi, presidente dell’Associazione albergatori piacentini – e abbiamo constatato che nessuno ha ancora ricevuto alcuna richiesta legata ad Expo 2015. Non siamo preoccupati, anche perché la situazione è simile anche nelle province vicine, ma sicuramente il tempo stringe”.

A curare anche gli aspetti turistici di Piacenza verso Expo 2015 è stata incaricata ufficialmente da qualche giorno la società Bloomet: “I prezzi dei biglietti per l’esposizione universale sono stati comunicati da poco, quindi tutto quanto collegato ha subito un po’ di ritardo – spiega la presidente di Bloomet, Elisabetta Virtuani – compresi gli aspetti turistici. Noi porteremo i primi pacchetti alla fiera di Rimini del 9 ottobre e poi andremo a quella di Londra di inizio novembre. Contemporaneamente partirà la piattaforma on line Experience Piacenza, che consentirà di conoscere le offerte del nostro territorio e di prenotare alberghi, ristoranti, soggiorni e quant’altro”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE