Piacenza

Sottopasso dei Pisoni, recinzione anti-degrado. Resta il nodo-Berzolla

24 settembre 2014

recinzione anti degrado

Non è direttamente compreso nel maxi-progetto per la riqualificazione della zona tra Borgofaxhall e via Colombo, ma è un tassello importante per dare un nuovo volto a una grande fetta di città. Si tratta della sistemazione del sottopasso lungo la pista ciclabile che unisce viale Patrioti a via dei Pisoni. A inizio settembre Iren, su indicazione del Comune, aveva provveduto a una radicale pulizia della zona, in condizioni di degrado davvero estremo. Pochi giorni dopo, però, la situazione era già tornata pessima, quindi l’amministrazione ha deciso di chiudere ogni accesso allo spazio che si trova sotto il ponticello stradale. “Speriamo che in questo modo senzatetto e balordi non continuino ad “alloggiare” qui, specialmente la notte”, spiega l’assessore Luigi Rabuffi, sottolineando come il Comune si faccia carico di una zona di competenza del Demanio.

Pochi metri più in là, però, la risoluzione dei problemi sembra però più complicata: “Nel complesso del Berzolla forse il degrado è ancora maggiore, ma noi non possiamo farci molto: anche in questo caso il bene è del Demanio, a cui abbiamo chiesto di trasferircelo, visto che in questo caso l’intervento di riqualificazione dovrebbe essere più massiccio e complesso”.

Sottopasso dei Pisoni con Rabuffi

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE