Piacenza

Emergenza abitativa, tre bandi del Comune per contributi economici

14 ottobre 2014

piacenza vista aerea centro città

Oltre 774mila per chi ha difficoltà a pagare l’affitto e rischia di essere sfrattato. Il Comune di Piacenza ha messo a punto tre bandi, finanziati con fondi propri e regionali, che prevedono contributi economici ai cittadini per contrastare l’emergenza abitativa.

Il primo, 138mila euro totali, mette a disposizione fino a tremila euro per coloro che non pagano l’affitto da mesi a causa di situazioni, come licenziamenti, cassintegrazioni, malattie o lutti, mentre il secondo, da 155mila euro, si rivolge a chi ha già ricevuto lo sfratto per morosità. In questo caso la somma può arrivare fino a 3.500 euro.

In entrambi i bandi il contributo sarà versato direttamente al proprietario dell’immobile, mentre per quanto riguarda il terzo, destinato a chi ha bisogno di un aiuto per pagare il canone di locazione, sarà il conduttore a ricevere la somma. Per quest’’ultimo bando la somma a disposizione è di 481mila euro, la media delle domande degli scorsi anni è di 1.200, con un contributo massimo tra i 500 e i 600 euro.

Infine alcune importanti avvertenze: i requisiti per l’accesso ai bandi riguardano il reddito e non solo, tutte le informazioni negli uffici comunali, in particolare di via Taverna. Le domande devono essere presentate dal 20 ottobre al 28 novembre, è possibile partecipare a tutti e tre i bandi, al termine dei quali si accederà al contributo più favorevole.

EMERGENZA ABITATIVA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE