Sarmato, 45 chilometri nella natura. Presentato il Sentiero del Tidone

21 ottobre 2014

sarmato_1-800

Una nuova mappa per percorrere 45 chilometri nella natura a piedi, in bici o a cavallo, con punti ristoro e indicazioni pratiche: è la nuova evoluzione del Sentiero del Tidone, dalla diga del Molato al Po, inaugurato lo scorso giugno e realizzato dall’associazione omonima con il Consorzio di Bonifica, assieme al Servizio Tecnico di Bacino, Corpo Forestale dello Stato, il Credito Cooperativo e l’associazione Casa Grande di Nibbiano. Ieri sera, a Sarmato, è stata presentata la nuova cartina turistica e un video di mezz’ora realizzato sul percorso.
Così, una linea rossa tracciata su una mappa si avvia a diventare un percorso più organico, organizzato e “vendibile”, anche in previsione di Expo 2015.

La nuova mappa – presentata da Mario Capucciati e Cesare Ferrari dell’associazione Sentiero del Tidone assieme al presidente del Consorzio di Bonifica Fausto Zermani, al presidente dell’associazione La Valtidone Valentino Matti e a diversi amministratori della vallata
– contiene la cartina dettagliata del percorso, con 18 punti di accesso disseminati sul tragitto e, quindi, la possibilità di percorrerlo a tappe. Oltre ad apposite schede dedicate ad ognuno di questi accessi, sul nuovo strumento sono indicati bar, agriturismi e punti di ristori, oltre a informazioni più tecniche di assistenza, come la presenza di maneggi per chi percorre a cavallo e di punti si assistenza per chi dovesse “bucare” con la bicicletta. Inoltre, in caso di impossibilità di attraversamento dei vari guadi sul Tidone, sono stati indicati percorsi alternativi. Tutte queste informazioni, inoltre, saranno caricate su un apposito sito internet dedicato al Sentiero, mentre è già presente una pagina Facebook con foto e le prime “recensioni” di chi ha provato a percorrere tutti i 45 chilometri.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE