Piacenza

Borgofaxhall: “Senza la stazione dei bus pronti ad azioni clamorose”

27 ottobre 2014

20140923-225309.jpg

Minoranza scatenata in consiglio comunale a Piacenza contro il progetto di riqualificazione della zona di Borgofaxhall, con la creazione tra l’altro della tanto attesa stazione delle corriere ai piedi della galleria commerciale.

Nel corso della seconda delle quattro sedute programmate per discutere la delibera, Marco Tassi del Pdl e Tommaso Foti di Fratelli d’Italia hanno usato parole durissime nei confronti della giunta, sia per il merito del progetto, sia per la gestione complessiva della pratica urbanistica.

In platea molto contrariato il direttore di Borgofaxhall, Cesare Bertola: “Da 15 anni sentiamo solo parole, finalmente c’è qualcosa di concreto per sistemare un’area, quella all’esterno della galleria, che è degradata e pericolosa. Ho sentito che qualcuno vuole spostare altrove il terminal dei bus, per noi è una proposta inaccettabile, anche perché quando abbiamo investito era previsto qui. Se non sarà realizzato siamo pronti ad azioni clamorose, non solo di tipo legale. Mentre qui dentro si grida, ci sono imprenditori che rischiano soldi propri e lavoratori che perdono il posto a causa della crisi”.

Cesare Bertola

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE