“Letture ad alta voce”, le iniziative in calendario

28 ottobre 2014

libri-01

Tre giorni speciali, da domani, per “liberare” la lettura. Sono quelli di Libriamoci, la nuova iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) – con la Direzione Generale per lo studente.
Rivolta a tutte le scuole italiane, di ogni ordine e grado, si svilupperà nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2014 con l’organizzazione di appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

Il Comune di Piacenza, nel promuovere l’iniziativa, attraverso l’Assessorato al Nuovo Welfare e sostegno alle famiglie e l’Assessorato Cultura e turismo, ha organizzato “Assaggiare, Gustare: Comunque Leggere”, lettura ad alta voce in contesti non usuali: la casa circondariale, tre strutture per anziani, un asilo nido, due centri disabili, il reparto di pediatria dell’ospedale, una cooperativa sociale e due locali (questi ultimi in modo sperimentale) che da domani aprono le loro porte ad attori e voci recitanti per promuovere momenti di lettura ad alta voce.

In alcuni contesti (CRA Vittorio Emanuele, CRA Via Campagna 157 e Centro anziani e bambini insieme del Facsal) le letture animeranno il pranzo, in altre la cena o il dopocena (LoFai e Luppoleria), in altre il pomeriggio (centri disabili di Cà torricelle, La Magnana, Reparto di Pediatria, Casa Circondariale).

La Famiglia Piasinteina, lo staff della Biblioteca 0-6 l’Elefante che legge, alcuni attori e autori (Gianpiero Aceto, Mila Boeri, Delio Marenghi, Paolo Milanesi, Annarosa Zanelli), i famigliari e i volontari dell’Associazione AFAGIS si sono prestati per organizzare i singoli momenti di lettura.

La locandina

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca