Piacenza

Farmaci veterinari illeciti: un piacentino tra gli indagati

31 ottobre 2014

Stalla con mucche

Un piacentino risulta indagato nella maxi operazione dei carabinieri su un vasto traffico di farmaci veterinari illeciti da somministrare a bovini per aumentare la produzione di latte.

Si tratta dell’indagine avviata dal Nas di Cremona che ha portato a 48 decreti di perquisizione in 9 province italiane, di cui 31 in allevamenti intensivi che ospitano in tutto circa 15-20mila capi di bestiame da latte. I militari mantengono il massimo riserbo: le perquisizioni, hanno portato al sequestro probatorio anche di 4.079 capi di bestiame, 55 kg di sostanze farmacologicamente attive (tipo aspirina ed antibiotici) illegali e da sottoporre ad analisi, centinaia di confezioni medicinali veterinari irregolari, registri di carico e scarico di farmaci veterinari irregolarmente compilati, nonché 80.000 litri di latte sottoposti a vincolo sanitario, per un valore complessivo stimato in circa 30 milioni di euro. Secondo quanto trapelato, il piacentino coinvolto nell’inchiesta non sarebbe un allevatore, ma pare custodisse nella sua abitazione un discreto numero di farmaci illegali. Nel nostro territorio non sarebbero sotto indagine aziende agricole. In totale sono state denunciate all’Autorità giudiziaria 26 persone.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE