I carabinieri tornano nelle scuole: incontri su bullismo e stupefacenti

1 novembre 2014

20141101-090635.jpg

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Piacenza, intende, come negli scorsi anni scolastici, continuare a promuovere incontri con gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado e consentire agli alunni delle quinte della scuola primaria di effettuare visite presso i reparti dell’Arma. A tal proposito i Comandanti delle Stazioni Carabinieri contatteranno i Dirigenti di tutti gli Istituti di Istruzione presenti sul territorio di competenza, illustrando i contenuti dell’iniziativa.
Nel corso degli incontri verranno trattati temi come il bullismo anche nella sua “evoluzione” del cyberbullismo, i danni causati dall’uso di sostanze stupefacenti e dell’alcool, i pericoli derivanti dall’uso di internet e social network, l’importanza del rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale, nonché altre tematiche d’attualità che di volta in volta verranno concordate con gli insegnanti.
L’obiettivo principale – spiegano i carabinieri – è quello di sviluppare una cultura della legalità.
Ad oggi hanno aderito al progetto le Scuole Medie Inferiori di Pontenure, San Giorgio Piacentino e Podenzano, Bettola, Farini, Ferriere, Ottone, Bobbio, Rivergaro, Agazzano, Pianello, Nibbiano, Fiorenzuola, Castellarquato, Gropparello, Alseno e Cortemaggiore nonché l’Istituto Statale d’Istruzione “Enrico Mattei” di Fiorenzuola.
Per ulteriori adesioni, è possibile rivolgersi al Brig. Capo Maurizio Piazza del Reparto Operativo Carabinieri di Piacenza, che si può contattare allo 0523-3411.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE