Furti e una rapina: un mese nel carcere minorile per un 17enne

3 novembre 2014

Carcere minorile di Bologna

Resterà per un mese nel carcere minorile di Bologna il diciassettenne tunisino arrestato lo scorso settembre per una serie di reati, fra cui la rapina di un cellulare ad un quindicenne piacentino, il furto di millecinquecento euro alla tabaccheria di piazzale Medaglie d’Oro e il furto di una borsetta in un centro commerciale ai danni di una ragazza.

Il giovane era già stato arrestato lo scorso 24 settembre e collocato in un centro di accoglienza in provincia di Bologna dal quale era però evaso. Fermato a Piacenza questa volta il giudice ha deciso per lui un’ordinanza di custodia cautelare nel carcere minorile per un mese. Al termine di questo periodo il diciassettenne sarà collocato in un centro di accoglienza. L’ordinanza è stata eseguita l’altro giorno dalla squadra mobile che si era occupata delle indagini relative ai reati commessi da questo giovane tunisino.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca