Bicentenario dell’Arma, i carabinieri di Piacenza commemorano l’appuntato Milani

18 novembre 2014

Appuntato Luciano Milani

In occasione del “Bicentenario di fondazione dell’Arma”, i Carabinieri commemoreranno l’appuntato Luciano Milani, medaglia d’oro al merito civile, alla memoria, caduto in servizio il 19 novembre 1979. La cerimonia, che si svolgerà domani alle 10.30 a Rompeggio, nel comune di Ferriere, alla presenza del comandante provinciale colonnello Filippo Fruttini, avrà luogo presso il cimitero con la deposizione di fiori sulla tomba dell’appuntato e successivamente presso la chiesa di San Michele Arcangelo per la celebrazione della santa messa. I due momenti verranno presieduti dal cappellano militare della Legione Carabinieri Emilia Romagna, don Giuseppe Grigolon. Alla commemorazione parteciperà la vedova dell’appuntato, alla quale verrà consegnata dal colonnello Filippo Fruttini, un attestato di riconoscenza.

Luciano Milani, nato a Bologna nel 1940 e arruolato nell’Arma nel 1960, fu ucciso il 19 novembre 1979 mentre era impegnato nelle operazioni di ricerca di terroristi responsabili di una rapina ai danni di una banca. L’omicidio venne attribuito alle Brigate Rosse. Fu insignito nel 2004 della medaglia d’oro al merito civile “alla memoria”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca