Niviano, addio a don Mauro tra lacrime e commozione. “Ci mancherai”

23 novembre 2014

20141123-183800.jpg

«Adesso che ho diciotto anni e sono diventato maggiorenne, sono pronto per partire». Sceglie ancora una volta l’ironia, uno dei suoi tratti più caratteristici, il parroco di Niviano don Mauro Tramelli per congedarsi dalla sua comunità di fedeli che, questa mattina, numerosissima ha affollato la chiesa della frazione di Rivergaro per l’ultima messa prima del trasferimento alla parrocchia di Pontenure. E i parrocchiani, tra le lacrime e l’emozione, hanno voluto far sentire la loro vicinanza al “don”.

Le comunità di Niviano, Suzzano, Fiorano, Statto, Scrivellano, Pigazzano, Larzano e Ottavello hanno consegnato ognuna una cartelletta contenente pensieri e ricordi per accompagnare il “don” nel suo nuovo viaggio. «Ci mancherai tanto» è il ritornello della giornata. Così, il sindaco Albasi, nel salutarlo, gli ha ceduto momentaneamente la sua fascia tricolore che il parroco ha indossato scherzando con i presenti mentre i parrocchiani gli hanno donato un suo ritratto realizzato dal pittore rivergarese Pietro Zangrandi.

20141123-183807.jpg

20141123-183815.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE