Crisi: in aumento le famiglie che non si possono più permettere le bollette

25 novembre 2014

Bollette gas e luce

In tanti, anche a Piacenza, non riescono a pagare le bollette. Colpa della crisi e dei costi che lievitano: “Il problema nel 2013 aveva colpito il 32% delle persone che si sono rivolte a noi – ha detto Angela Cordani, presidente di Federconsumatori Piacenza – quest’anno, e il 2014 non è ancora finito, il problema ha toccato il 37% delle nostre utenze”.

Quando si parla di bollette, sono quasi sempre dolori e talvolta veri e propri disservizi: “Molte persone si rivolgono a noi per bollette che arrivano con importi molto più alti rispetto al normale consumo – ha detto Cordani – ci è capitato di vedere bollette anche da 10mila euro come conseguenze di conguagli e quindi di letture stimate rispetto a quelle effettive. Molti problemi insorgono anche quando si cerca di passare da un gestore ad un altro”.

Mauro Zanini, responsabile nazionale del settore energia per Federconsumatori ha dato qualche suggerimento ai cittadini: “E’ importante saper valutare le offerte del mercato libero, io consiglio di utilizzare il “trova offerte” del sito www.autorita.energia.it per capire quali sono le reali possibilità di risparmio per un utente che si muove nel mercato libero”.

Come fare per ridurre i consumi di energia e quindi abbassare il costo della bolletta? “Le agevolazioni statali in termini di ristrutturazione ed efficientamento energetico proseguiranno anche nel 2015 – ha spiegato Zanini – cambiare gli infissi equivale a risparmiare il 20-25% in bolletta”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca