Piacenza

Portavalori assaltato da 15 banditi sull’A1: conteneva 5 milioni

27 novembre 2014

Rapina in A1 (2)-720

Oltre cinque milioni di euro: è questa la cifra in contanti che si trovava sul furgone preso d’assalto stamani da un commando di malviventi. Lo ha detto in conferenza stampa Alessandro Battista, capo della squadra mobile di Lodi. Dopo ulteriori indagini, nel pomeriggio, gli investigatori hanno confermato che i banditi dovevano essere almeno 15.

Notizia delle 13.00 – Era formato da almeno 15 persone il commando che questa mattina alle 6.40 ha messo in scena un piano degno di un film d’azione studiato nei minimi dettagli per fermare un portavalori che trasportava, con ogni probabilità, una somma da capogiro. L’assalto si è consumato sulla carreggiata Nord dell’autostrada A1. Il commando seguiva il furgone portavalori, che era scortato da due auto dei carabinieri. I banditi, sembra italiani, hanno formato una barriera con un camion dato alle fiamme all’altezza del cavalcavia sulla provinciale Livraga-Brembio, al chilometro 35. Contemporaneamente, sull’altra carreggiata (direzione Piacenza), a circa sette chilometri di distanza e all’altezza del casello autostradale di Lodi, i banditi hanno formato un’altra barriera di mezzi in fiamme: due autocarri e, al centro, un’automobile. Nonostante tutto, la banda è stata beffata dall’autista del portavalori che è riuscito a fuggire verso Milano e a rientrare alla base. I banditi hanno tentato davvero di tutto sparando anche contro il furgone. Ai malviventi non è rimasto che fuggire tagliando il guard-rail all’altezza di Graffignana, e imboccando la provinciale Graffignana-Borghetto dove hanno abbandonato le auto poco prima di Borghetto Lodigiano. Avrebbero poi fermato una donna in auto, fuggendo con la sua vettura. Per fortuna non ci sono stati feriti. Sul posto un ingente dispiegamento di forze dell’ordine.  Le indagini sono condotte dalla Polizia stradale di Guardamiglio e dalla Stradale di Lodi. L’autostrada tra Lodi e Casalpusterlengo è stata chiusa in entrambi i sensi per diverse ore e il traffico si è riversato sulle strade lodigiane e sulla via Emilia creando molti disagi.

Notizia delle 12 – E’ stata riaperta la corsia sud dell’autostrada A1, da Milano verso Bologna, chiusa verso le 7 di questa mattina a seguito del tentativo di rapina ai danni di un mezzo portavalori sulla corsia nord all’altezza di Lodi.

Notizia delle 8 – Una scena apocalittica si è presentata questa mattina agli occhi degli automobilisti in transito sull’autostrada A1 tra Lodi e Piacenza nord. In mezzo alla strada c’erano due furgoni e un’auto divorati dalle fiamme che bloccavano il traffico. In apparenza poteva sembrare un incidente e invece si trattava di un piano diabolico, studiato nei minimi dettagli, da una banda di professionisti che voleva assaltare un portavalori e poi trovare la via di fuga nelle strade del Lodigiano. Il tentativo di colpo è avvenuto intorno alle 6.40 sull’autostrada del Sole all’altezza del casello di Pieve Fissiraga. I malviventi, pur di fermare il furgone con i soldi, avevano anche disseminato la corsia di chiodi. Dai primi rilievi ci sarebbe stata anche una sparatoria. Il colpo è comunque fallito. Soltanto i due furgoni della scorta sono rimasti bloccati mentre quello che custodiva i valori  ha raggiunto Milano. I banditi sono quindi fuggiti, sembra a bordo di un’auto nera. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Il traffico però è ancora bloccato e la circolazione è andata in tilt anche sulla via Emilia dove si sono riversate centinaia di auto.

Autostrade per l’Italia consiglia agli automobilisti in viaggio da Milano verso Bologna, dopo l’uscita obbligatoria a Lodi, dove si sono formati 5 km di coda, di percorrere la statale 9 via Emilia e rientrare in autostrada a Piacenza sud o Piacenza ovest sulla A21. Per i veicoli provenienti da Chiasso o Varese e diretti a Bologna, seguire la A4 per Venezia, poi la A21 verso Piacenza oppure la A22 del Brennero in direzione di Modena.

Per chi è diretto a Milano ci sono code di 6 km tra Fiorenzuola e l’uscita obbligatoria di Piacenza sud. In alternativa chi è diretto a Milano e si trova nella zona di Bologna può utilizzare la A22 del Brennero e poi la A4 verso Milano. Chi si trova in prossimità di Piacenza deve seguire le indicazioni per la A21 e poi seguire le indicazioni per Torino ed all’altezza di Tortona utilizzare la A7 verso Milano e poi la Tangenziale ovest.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE