Provincia

Imu per i terreni agricoli montani, rivolta dei sindaci piacentini

30 novembre 2014

Municipio di Bobbio-800

I proprietari di molti terreni agricoli piacentini fino a oggi esenti dall’Imu si troveranno a dicembre a pagare l’imposta. Tutto a causa di un recente provvedimento del governo che taglia radicalmente l’elenco dei comuni fino ad oggi considerati montani. A non versare la tassa saranno solo quelli con altitudine superiore ai 600 metri sul livello del mare, mentre quando è compresa tra i 281 e i 600 metri ad essere esclusi sono solo i coltivatori diretti iscritti alla previdenza agricola e gli imprenditori agricoli professionali.
Nessuna pietà per i Comuni con altitudine inferiore a 281 metri. Ma attenzione: fa fede l’altitudine della sede del municipio, quindi Bobbio è penalizzata per soli 10 metri, visto che il Comune si trova a 271 metri. E poco importa, secondo la legge, se poi il resto del territorio comunale è tutto al di sopra della soglia. Discorso simile a Travo, dove il sindaco Lodovico Albasi minaccia di portare il municipio sulla Pietra Parcellara, in modo da far rientrare tutto il comune sopra la soglia fissata dalla legge.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE