Piacenza

Il piano dei sindaci: “Lavori socialmente utili per i profughi”

3 dicembre 2014

profughi via Tibini (1)

I sindaci si incontreranno nuovamente mercoledì alle 18, ancora in Provincia. L’obiettivo è quello di elaborare un protocollo d’intesa condiviso che preveda la possibilità di lavoro socialmente utile per i profughi (ad esempio pulizia delle strade) e una stretta ai soggetti ospitanti. Secco il no di alcune amministrazioni: il sindaco di San Giorgio, Giancarlo Tagliaferri, ha detto che non indosserà più la fascia tricolore fino a che non riceverà risposte certe sui profughi.

I SINDACI: “MAI PIÙ SOLI NELLA EMERGENZA PROFUGHI” – I sindaci chiedono di non trovarsi mai più, da un giorno all’altro, a loro insaputa, ad affrontare l’emergenza sociale dei migranti. La proposta che sta prendendo piede in assemblea, in Provincia, è quella di arrivare a un protocollo con la Prefettura, per evitare che il solo bando aperto ai privati sia l’unico filtro tra i territori e gli arrivi dei profughi. La riunione è stata convocata dal presidente della Provincia, Francesco Rolleri: “Come sindaco voglio poter controllare il mio territorio – ha detto -. L’alternativa è alzare le barricate, è vero, ma così facendo lasceremo solo che passino ancora sopra alle nostre teste e decidano per noi”. Lungo e acceso il dibattito.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE