Inquinamento: “Sforamenti dimezzati”. Cementirossi riduce le emissioni

19 dicembre 2014

La sede e lo stabilimento della Cementirossi in via Caorsana

La sede e lo stabilimento della Cementirossi in via Caorsana

Comune di Piacenza e Cementirossi, nuova intesa sulla quantità dell’aria: l’azienda oggi si è impegnata a ridurre ulteriormente le proprie emissioni inquinanti di circa un terzo.

L’accordo presentato oggi, che scatterà dal primo gennaio, impegna Cementirossi a emettere non oltre i 4.455 kg giornalieri di NOx contro i 7.128 kg dei protocolli precedenti. L’intesa vale per i periodi più critici dell’anno, ovvero dal primo ottobre al 31 marzo, quando entrano in vigore gli accordi regionali per la qualità dell’aria e le restrizioni per il passaggio dei veicoli in città.

“È una scelta volontaria dell’azienda, per noi – ha spiegato l’assessore Luigi Rabuffi – è un piacere poter dire ai piacentini che si stanno facendo passi importanti nella direzione del miglioramento dell’aria e i dati sulla presenza di polveri sottili negli ultimi quattro anni, complici le piogge, sono confortanti. Nel 2011 alla centralina di via Giordani si registravano 81 sforamenti, mentre nel 2013 sono stati 43 e quest’anno 36”.

Si è parlato anche del nuovo piano della qualità dell’aria che entrerà in vigore in Emilia Romagna dal 2015: “L’obiettivo – ha concluso Rabuffi – è quello di arrivare al 2020 con una riduzione delle emissioni di azoto del 29%. Accordi come quello presentato oggi vanno in questa direzione”.

Cementirossi riduce le emissioni

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE