Copra e Nordmeccanica Rebecchi, in Russia per l’impossibile

18 Febbraio 2015

Rebecchi Nordmeccanica Volley

E’ una missione impossibile in piena regola quella che attende Nordmeccanica Rebecchi e Copra Volley, decollate oggi verso la grande madre Russia dove, domani, entrambe alle 16.30 ora italiana, saranno attese dalle sfide di ritorno valevoli per il primo turno dei play off di Champions League maschile e femminile.

Ovvio che gli uomini di Radici si presentino di fronte alla corazzata di Alenko con possibilità pressoché azzerate di passaggio del turno: troppo evidente il divario tecnico tra le due formazioni, concretizzatosi la settimana scorsa nel pesante 0-3 subito al Palabanca da Zlatanov e soci. Dopo le sette sconfitte consecutive in campionato però, è lecito attendersi dai biancorossi una reazione d’orgoglio che possa ridare ottimismo all’ambiente in vista della complicata rincorsa ai play off di Superlega. E proprio in campionato, domenica i biancorossi osserveranno il loro turno di riposo.

Non dovrebbero esserci problemi di accesso ai play off per la Nordmeccanica Rebecchi, ma la situazione europea delle piacentine è altrettanto critica. Con la Dinamo Mosca, sempre domani, Di Iulio e compagne non potranno permettersi di perdere nemmeno un parziale. Anche in questo caso, infatti, si parte dal 3-0 rimediato nel palazzetto piacentino sette giorni fa, quando la sconfitta costò la panchina ad Alessandro Chiappini. Dopo l’esordio perfetto con Bergamo in campionato, Marco Gaspari e le sue ragazze sono attese dal miracolo in terra russa. Non ci sarà però tempo di rifiatare perché le biancoblu saranno attese domenica dal match con il fanalino di coda Urbino.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà