Povertà: 2.300 assistiti dalla Croce Rossa nel 2014. Aumentano gli italiani

19 Febbraio 2015

povertà a Piacenza

Sono 2.300 gli assistiti nel 2014 dalla Croce Rossa di Piacenza. Un numero elevato, che si riferisce a quasi 1.400 minori o famiglie con minori e a circa 900 anziani o famiglie con anziani. L’Area 2, quella dedicata al socio-assistenziale, assicura diversi servizi, in sinergia con il Comune e la Caritas. I primi tre lunedì del mese, dalle 9.30 a mezzogiorno, nella sede di viale Malta avviene l’ascolto delle richieste, sulle quali ogni martedì si confronta il gruppo consultivo. Gli aiuti vanno dalle borse viveri – circa 350 le famiglie aiutate nel 2014 di cui 230 fisse – a pannolini e latte pediatrico, con un centinaio di casi. Sono 20 i bambini malati destinatari degli aiuti. Vi sono poi numerosi altri interventi che avvengono in maniera meno continuativa, come ad esempio il contributo per il pagamento delle bollette o per l’acquisto di occhiali da vista nelle situazioni più gravi, ma anche il rimpatrio di persone in difficoltà.

“Le risorse messe in campo, qualche decina di migliaia di euro ogni anno, derivano dalle attività con cui ci autofinanziamo” ha spiegato le delegata provinciale dell’Area 2 Ivana Casotti Putzu. Domenica pomeriggio, ad esempio, Palazzo Gotico ospiterà un torneo di burraco. Assumono grande importanza, per le borse di alimentari, anche le donazioni: diverse le aziende del territorio che esprimono in questo modo la loro solidarietà. Notevole anche la sensibilità mostrata dai cittadini nelle raccolte nei supermercati: l’ultima, lo scorso venerdì, insieme agli Alpini, ha fruttato 50 quintali di prodotti.

“I destinatari dei nostri interventi – rivela Casotti – sono soprattutto stranieri, circa il 90%, ma l’inizio del 2015 si è caratterizzato da un lato per un calo generale delle richieste, dall’altro per un preoccupante aumento degli italiani bisognosi. Ultimamente all’appuntamento del lunedì, quasi la metà dei casi riguarda italiani”.

Tra le iniziative messe in campo, le responsabili dell’Area 2 hanno ricordato anche i pomeriggi di ogni giovedì, quando la sede dell’ex circoscrizione di via XXIV Maggio ospita le persone anziane.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà