Rimozioni auto, nel 2013 il Comune ci ha “perso” 75mila euro

28 Febbraio 2015

Rimozione forzata

La rimozione forzata delle auto è in “rosso” per il bilancio del Comune di Piacenza: il costo annuale del servizio, affidato ad Apcoa, nel 2013 è stato di 179.800 euro, mentre l’introito per le casse di Palazzo Mercanti è stato di 104.700 euro. Un deficit economico-finanziario di circa 75mila euro, quindi. Lo scorso anno le auto rimosse sono state 1.935, di cui 299 dagli spazi invalidi, dai marciapiedi, dai percorsi pedonali e ciclabili, in corrispondenza delle fermate dei bus. Rispetto al passato i numeri sono calati, quindi anche gli incassi, anche perché oggi opera un solo carro attrezzi di Apcoa, con il supporto di un ausiliario del traffico. Meno rimozioni, dunque, e anche se il Comune ci rimette c’è da credere che gli automobilisti non saranno certo dispiaciuti.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà