Dal Bangladesh a Coli: arrivati altri 17 profughi. “Fondamentale la solidarietà”

03 Marzo 2015

Profughi a Coli (1)-800

Diciassette profughi del Bangladesh sono ospitati da circa una settimana dai gestori dell’ostello di Coli. Questi ultimi si aggiungono ai nove giunti dal Mali, dalla Guinea e dal Senegal accolti da più di un anno a Fontana di Coli, dove la scuola di italiano avviata grazie alla disponibilità del professor Gianfranco Rossi ha dato buoni frutti. Solo quattro anni fa, il paese si era ribellato all’arrivo dei migranti, arrivando a raccogliere numerose firme per dire no al progetto ventilato dall’allora sindaco Massimo Poggi. “Sono ragazzi tranquilli, chiedono solo di potersi integrare e di non essere lasciati soli, in questi giorni è stata fondamentale la solidarietà dimostrata” ha detto Simona Barti dell’ostello.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà