Banca del Tempo, traguardo dei 10 anni: 150 soci a Piacenza

05 Marzo 2015

banca-del-tempo

L’unica banca al mondo in cui i debiti non si pagano in denaro ma in ore. Nel 2004, a Piacenza, è nata la Banca del Tempo e dei Saperi che conta, oggi, circa 150 soci. La particolarità?
Niente banconote, niente soldi. Si ragiona al di fuori delle logiche del mercato tradizionale. Ciascuno mette a disposizione ciò che sa fare al servizio di altri, e viceversa. Qualche esempio? Maria mette a disposizione del gruppo un’ora del suo tempo per insegnare l’inglese e in cambio potrebbe ricevere da Claudia una lezione di cucito che, a sua volta, potrebbe imparare da Rosa come si cucina vegano. Alla base c’è sempre uno scambio di tempo. Il valore del servizio è esclusivamente contabilizzato in ore. L’idea è nata nell’Europa del Nord ma ha preso piede anche in Italia. Oggi si contano 300 banche del tempo. L’associazione di Piacenza ha sede in via Musso, 5 ed è aperta tutti i giovedì dalle 17 alle 19 mentre giovedì dalle 9 alle 16 e sabato dalle 9 alle 11 è aperto uno sportello presso il Quic di viale Beverora.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà