Colpo grosso alle Poste, spariscono sacchi di corrispondenza

06 Marzo 2015

Poste di via Allevi (2)-800

Sacchi di raccomandate, assicurate, atti giudiziari e chissà cos’altro sono stati rubati dal centro di smistamento e distribuzione delle poste in via Allevi a Piacenza. Il furto è stato messo a segno martedì sera tra le 20.30 e mezzanotte. Un colpo ben congegnato attorno al quale le Poste mantengono il più stretto riserbo, andato a segno grazie alla conoscenza degli orari di apertura della sede e dei turni di lavoro. I ladri, infatti, hanno colpito nell’unico arco temporale durante il quale il magazzino che smista la posta per Piacenza e Provincia non è presidiato. Il mistero è molto fitto perché il colpo di Piacenza si inserirebbe in una scia di furti compiuti dai ladri nel giro di 48-72 ore anche a Reggio Emilia, Firenze e Mantova. L’ipotesi che si sta facendo largo tra gli inquirenti è quella di colpi mirati. Qualcuno starebbe cercando qualcosa di ben preciso. Dopo il passaggio dei ladri mancherebbero all’appello alcuni sacchi delle raccomandate e assicurate “in entrata”, ossia in consegna ai cittadini. Anche alcune missive da spedire sono state sottratte: alcuni sacchi sono stati aperti e parzialmente svuotati ma una buona parte di queste lettere si sono “salvate” e sono state messe in consegna.

Non è chiaro a quanto ammonti il furto. Di certo, tra la posta assicurata viaggiano assegni, carte di credito e altri oggetti di valore.  Potrebbe trattarsi di un furto dal valore di diverse decine di migliaia di euro.

L’indagine del furto di raccomandate in via Allevi è coordinata dalla squadra mobile della questura di Piacenza.

Poste di via Allevi (3)-800

© Copyright 2021 Editoriale Libertà