La blogger Tesio apre “Calliope”: “Abbiate fiducia negli uomini”

07 Marzo 2015

tesio

“Calliope”, l’omaggio alla letteratura femminile organizzato per il secondo anno dalla biblioteca Passerini Landi, è quest’anno un percorso attraverso l’Amore. L’amore che nasce, che finisce per ricominciare, l’amore che deve essere guarito. Enrica Tesio, trentaquattro anni, torinese, due figli, due gatti, un mutuo, un lavoro in un’agenzia di pubblicità, e conosciutissima autrice del blog “Tiasmo”, con picchi di 150.000 lettori per post, ha aperto la fortunata rassegna con l’invito a continuare a credere negli uomini e nell’amore. Nonostante tutto. “Noi donne dobbiamo tornare ad avere fiducia negli uomini” – ha detto la scrittrice. Questa mamma metropolitana, con i suoi riccioli neri, è riuscita a trattare il tema “mammesco” con ironia e dolcezza, presentando il suo libro “La verità, vi spiego sull’amore” (Mondadori), il quale racconta la vita – con molto di autobiografico – di una mamma lasciata sola con due bambini piccoli, i suoi dubbi, le sue tristezze, ma anche il modo e la capacità di fare pace con tutti, per ripartire. Un tema attuale, se si considera che in totale a Piacenza si contano più di 13mila famiglie mono genitoriali e in dieci anni queste famiglie sono cresciute del 24,3 per cento.
IL PROGRAMMA DI “CALLIOPE”. Si prosegue sabato 14 marzo, alle ore 17, con la celebre giornalista Valeria Benatti, nota voce di Rtl 102.5, classe 1961, e il suo primo romanzo «Love toys», edito da Giunti, nel salone Monumentale della Passerini Landi. Sabato 21 marzo, alle ore 17, invece, spazio a Chiara Dotta, la quale presenterà il suo esordio letterario «Un segreto che non guardo ma che sta al centro del cortile». Nel testo non si sfugge al dolore ma è questo che salva, e ci salva, con l’ironia che caratterizza l’autrice di racconti apparsi sulla rivista “Linus” e “Il primo amore” e collaboratrice della Scuola Holden di Alessandro Baricco da lei frequentata. Infine, sabato 28 marzo, alle ore 17, si chiude con Tiziana Luciani e il suo volume «E corrono ancora», cioè le storie delle donne selvagge, alla biblioteca Farnesiana. La Luciani è stata tra le prime psicoterapeute in Italia a occuparsi in modo specifico di donne e di donne che vivono in contesti difficili, impegnandosi in attività di cura e di sostegno. Lavora soprattutto a Roma, a Milano e a Perugia. Alla presentazione del libro seguirà il laboratorio ” Corpi in amore”. Per iscriversi è necessario telefonare allo 0523 492406.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà