Via Negri: marciapiedi rotti e atti vandalici nel campus scolastico

09 Marzo 2015

MARCIAPIEDI ROTTI

Marciapiedi rotti e pieni di buche. Le vostre segnalazioni arrivate a [email protected] hanno acceso i riflettori sulla zona del campus scolastico di via Negri e più precisamente nelle vie Nicolodi e Piatti. Le telecamere di Telelibertà hanno riscontrato uno stato di usura e anche molti atti vandalici, ai danni, in particolare della recente piazza d’arte ricreata tra le scuole.
Era la fine del 2011 quando venne inaugurato il campus di via Negri con le maxi-panchine studiate per formare tanti “salottini”. Il grande spazio era nato per spingere alla socializzazione e all’aggregazione giovanile e unire le migliaia di studenti di Isii Marconi, Ipsia, Casali, Tramello, media Dante e succursali di Respighi e Colombini. L’ intervento riguardava circa 2mila metri quadrati di strada per un importo di oltre 300mila euro. Oggi purtroppo vi albergano scritte e danneggiamenti. “Atti che condanniamo” commenta l’assessore ai lavori pubblici Giorgio Cisini, che ricorda, tra gli interventi dell’amministrazione, la riparazione della fontana avvenuta un anno fa.
“Per quanto riguarda i marciapiedi – ha concluso Cisini – affronteremo la questione nel prossimo bilancio. In città – ha ricordato – ci sono 800 km di marciapiedi e in questa zona la presenza delle piante rende i ripristini difficili e poco duraturi”.

Marciapiedi dissestati-800

© Copyright 2021 Editoriale Libertà