Si è spenta l’anima di Gazzola: Francesconi, era sindaco da 50 anni

12 Marzo 2015

Gazzola - Luigi Francesconi - Per Gazzola e la sua gente

Gazzola – Luigi Francesconi

Si è spento Luigi Francesconi stroncato a 84 anni da un arresto cardiaco. Aveva guidato il Comune di Gazzola per 50 anni. Ha dato anima e corpo al lavoro. Sempre presente e ben voluto da tutti, Francesconi ha trascorso una vita intera con la fascia tricolore sul petto. Risale infatti al 1963 la sua prima elezione: da allora è rimasto a capo dell’amministrazione con una sola interruzione di cinque anni prevista da una normativa che imponeva al massimo due mandati consecutivi per ricoprire la carica. Aveva comunque vestito i panni di vice sindaco. Dal 2009 era tornato alla carica grazie all’affetto dei suoi concittadini e sostenitori. La notizia, che si è diffusa velocemente nel comune della Valtrebbia, ha suscitato vasto cordoglio. I funerali saranno celebrati sabato alle 15 nella chiesa parrocchiale di Tuna.

Francesconi aveva studiato farmacia senza concludere gli studi perché durante il lavoro in Comune si era appassionato di materie giuridiche ed era diventato un punto di riferimento importante per i dipendenti. L’ultima opera realizzata è stata la scuola materna a Gazzola, inaugurata lo scorso anno. Ha sempre tenuto il bilancio più solido di tutta la provincia con una gestione molto oculata, che tutti gli riconoscevano.

Simone Maserati, attuale vice sindaco, raccoglie la sua eredità fino alle prossime elezioni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà